SISTRI: NUOVA PROROGA AL 31 DICEMBRE 2017

Pubblicato in  GU Serie Generale n.304 del 30-12-2016 il DECRETO-LEGGE 30 dicembre 2016, n. 244  (Decreto Milleproroghe)  che prevede all’art. 12 la proroga fino al 31 dicembre 2017 del sistema “DOPPIO BINARIO”:

Continua l’obbligo di utilizzo di formulari e registri cartacei e del Sistri, il noto “doppio binario”. Fino al 31 dicembre 2017 quindi  sarà sanzionato esclusivamente il mancato o scorretto utilizzo di formulari e registri cartacei (restano in vigore gli articoli 188, 189, 190, 193, 258 del D.Lgs 152/2006 antecedenti al D.Lgs 205/2010) e non il mancato e scorretto utilizzo del sistema Sistri. Nonostante ciò vi ricordiamo che l’utilizzo del sistema Sistri per tutta la produzione e gestione di rifiuti pericolosi è obbligatorio.

Il Sistri continua ad applicarsi esclusivamente alla produzione e gestione di rifiuti speciali pericolosi senza apportare alcuna variazione a quanto precedentemente previsto; per i rifiuti non pericolosi, attualmente non soggetti all’uso del Sistri, permane comunque l’obbligo di utilizzo di formulari e registri carico/scarico tradizionali.

 

Continua l’obbligo del pagamento dei diritti annuali Sistri (per i soggetti con obbligo d’iscrizione) entro il 30 aprile di ogni anno. La mancata iscrizione a sistri per i soggetti obbligati ed il mancato pagamento del contributo annuo comporteranno sanzioni per le aziende che secondo quanto previsto dall’art 260-bis del D.Lgs 152/2006 vanno dai 15.500 ai 93.000 euro e fino al 31 dicembre 2017 saranno dimezzate.

 

Prorogato infine entro il 31 dicembre 2017 il subentro del nuovo concessionario per l’affidamento del servizio Sistri.